Paolo e Umberto Mainardi

Paolo e Umberto Mainardi2018-09-27T10:55:26+00:00

Umberto Mainardi è uno dei soci che hanno ideato e più convintamente sostenuto la costituzione di ECORI fin dai primi passi. Egli proviene da una famiglia che si era dedicata all’agricoltura da alcune generazioni prima di lui nella provincia di Cremona.

Agli inizi degli anni ’60, suo padre, Marcellino Mainardi si trasferì alla cascina Barciocchina, nel comune di Granozzo con Monticello, in Provincia di Novara .       Da quegli anni Umberto inizia a cimentarsi nella coltivazione del riso, spinto dal desiderio di approfondire le tecniche più innovative le quali dessero nello stesso tempo buone produzioni, ma con occhio attento all’ambiente.

Fin da allora si è dedicato alla coltivazione delle varietà di riso più pregiate. Già nel 1968 coltivava il riso Carnaroli, oggi considerato il riso italiano per eccellenza.

Negli anni ’90 passò alla proprietà e alla conduzione della cascina Brignona.

Lì l’ecosistema è davvero invitante sia per la fauna tipica delle risaie come anche per l’occhio del visitatore!  Alla cascina Brignona Umberto viene affiancato dal figlio Paolo, il quale, dopo aver conseguito la laurea in Ingegneria al Politecnico di Milano nel 1998, preferisce seguire le orme paterne e la lontana vocazione agricola della famiglia. Il terreno della loro azienda agricola si è rivelato particolarmente adatto alla coltivazione dei risi superfini; Carnaroli, Vialone nano, Arborio.